Salve a tutti, non mi dilungo a spiegare cosa è l’ATEC e cosa sia un dermopigmentatore in quanto credo sia ben spiegato tra le pagine del sito per quanti volessero saperlo. Quello che mi preme spiegare sia agli utilizzatori finali del trucco permanente che a quanti ci formulano richieste per noi fuori dal mondo e lo fanno con una candidezza che spiazza, che noi (ATEC) siamo CONTRO L’IMPROVVISAZIONE e L’INCOMPETENZA . Vengo al dunque!! una professione qualsiasi non si può apprendere con due tre giorni come non la si può apprendere con un mese, men che meno professioni che hanno a che fare con la salute, l’igiene ed il corpo umano. Siamo stanchi ( con tutto il rispetto del momento critico economico e con la voglia di affermarsi)di ricevere richieste di ragazze che hanno fatto un corso di ONICOTECNICA o peggio ancora da ragazze che stanche della scuola e magari portate al disegno  vorrebbero ampliare o iniziare una nuova attività inserendo il trucco permanente, asserendo di aver effettuato un corso con la ditta che gli ha venduto l’attrezzatura  necessaria per praticare.

A prescindere delle differenze sostanziali tra ditta e ditta che i neofiti non conoscono, ma le pseudo future operatrici si rendono conto di quello che devono apprendere per azzardarsi ad effettuare il primo trattamento, sono coscienti che occorrono le basi di visagismo, di tecnica del colore, sanno che non è sufficiente parlare di monouso ma si deve lavorare in campo sterile con le dovute procedure di allestimento e smaltimento…sono consapevoli che anche un’estetista seppur piu addentrata nelle conoscenze minime deve piegarsi oltre che ad ottenere la qualifica a studiare con serietà e provare, provare  e provare e fare corsi su corsi nonostante abbia una conoscenzxa di base di tutte le condizioni che portano al trattamento di dermopigmentazione?? Come asserisce una mia amica e collega: si può diventare un pasticcere con un corso di tre quattro giorni? o magari cuoco o fisioterapista o Bagnino per dirla semplice…leggete cosa si deve fare per ottenere il brevetto da bagnino oltre alle 88 ore di teoria un addetto al salvamento deve DIMOSTRARE di avere le doti per espletare il proprio lavoro!!!Agli utilizzatori finali del trucco permanente dico di affidarsi a “bagnini” esperti ed evitare gli improvvisatori che possono fare danni a volte irreparabili, con buona pace degli improvvisatori. Per ATEC Gregorio

News inserita il 28/01/2015

Share this post

Potrebbe Interessarti anche: